Archivi tag: Smoking

Il vero significato dell’eleganza

Elenganza negli abiti da sposo uomo

Molto spesso leggiamo e seguiamo con interesse diversi blog e riviste di moda uomo e notiamo che spesso si fa confusione tra ciò che è corretto e “ciò che va di moda” e tra il vestirsi adeguatamente e “coprirsi”. Sono ormai trascorsi gli anni in cui l’esistenza di regole non scritte stabilivano quando ci si vestiva correttamente e quando no. A tal proposito, ci chiediamo:

Qual’è il significato vero dell’eleganza e per quale motivo sono pochi gli uomini che lo hanno presente nella vita di tutti i giorni?

In verità, trovare il vero significato della parola eleganza, soprattutto nei nostri tempi, non è affatto semplice. L’aggettivo elegante equivale a garbo e classe, nobiltà e semplicità, buon gusto e distinzione, ma sembra che gli uomini d’oggi non hanno nessuna conoscenza su come vestirsi per un’occasione formale e conoscono solo quella informale.

Questo ci fa pensare che precedentemente quello che rappresentava per i nostri padri e i nostri nonni il vestirsi con un buon abito su misura, una camicia con il colletto inamidato e una bella cravatta, al giorno d’oggi, si sta perdendo e che la maggioranza degli uomini d’oggi lo fanno solo per coprirsi ma non per vestirsi.

In altre occasioni abbiamo parlato dell’importanza sull’accuratezza della propria immagine, per questo motivo oggi insistiamo a riprendere e recuperare i valori del buon gusto e del ben vestire. Sapere come vestirsi in ogni momento e in ogni occasione ha più importanza di quanto si pensi.

Spesso vediamo sul “red carpet” nei festival ed eventi più importanti al mondo, sia nello spettacolo come nel cinema o la musica, gli uomini si vestono in modo inappropriato e completamente fuori luogo. Nessuno presta attenzione all’eleganza, in una notte tanto glamour, è imprescindibile indossare un perfetto smoking con papillon e fascia, se si vuole dare un tocco di stravaganza che parta sempre dalla personalità e non dalla disconoscenza

È chiaro che per riuscire ad indossare in modo impeccabile uno smoking o uno degli abiti da sposo uomo, è necessario esercitarsi sull’eleganza seguendo alcune regole imprescindibili, dove non tutto è valido.

Si può essere coraggiosi e trasgredire le norme, mai però cadere nel ridicolo. Tuttavia siamo passati dallo stile inglese tradizionale, che si contraddistingue per gusto e stato sociale, verso uno stile “trendy” quasi assurdo, dove tutto è concesso, anche la stravaganza.

Vestirsi in modo adeguato richiede tempo, non si può indossare la prima cosa che capita, ad occhi chiusi. Si tratta invece di sapersi vestire in modo tale da non risultare ridicoli, componendo abbinamenti che risultino adeguati all’evento al quale siamo invitati a partecipare.

Si vede quando un uomo è ben vestito. Sarebbe giusto dargli importanza, proprio per aver prestato una certa attenzione nella scelta del giusto abbinamento e nella cura di particolari dettagli. Sono in molti a credere che comprando un abito di un noto marchio significhi acquistare un abito elegante.

Il buon gusto non ha nulla a che vedere con la cifra spesa per un determinato abito, ma dal giusto equilibrio interiore ed esteriore, e proprio per questo vestire con un abito firmato non significa essere elegante e ben vestito, a prescindere.

Non risulta pertanto corretto l’esempio dato da alcuni uomini, dall’atteggiamento un pò “snob”, nell’essere così sicuri di essere al di sopra delle regole del giusto vestire e del buon comportamento, pur vestendo in qualsiasi modo, giustificati dal fatto che stiano indossando un abito firmato o dal voler esprimere “la propria ribellione” o dalla voglia di essere “trasgressivi” rispetto alla gente comune.

E’ molto più affascinante, e degno di ammirazione trovare un uomo di impeccabile eleganza e con uno stile ben curato, che cammini tranquillamente per strada, piuttosto che seguire e ammirare un uomo che sfila sulle migliori passerelle, dando quell’idea certa di presentare un qualcosa di esclusivo ed innovativo, ma che forse così non è.

Nel momento in cui bisogna decidere come vestirsi è importante, quindi, tener conto dell’evento al quale si partecipa, che sia un matrimonio o un evento speciale come una serata di gala o un’importante riunione aziendale, e cosa cercare in particolare.

Non è senz’altro accettabile il fatto che per un matrimonio gli invitati indossino jeans e maglietta e nessuno può giustificare l’andar vestiti “a proprio piacimento”, soprattutto, se gli sposi, hanno chiaramente citato sull’invito uno specifico “dress code” (letteralmente, dall’inglese, “un codice d’abbigliamento”, un determinato stile da seguire), risulterebbe uno sgarbo nei loro confronti.

Nessuno dovrebbe recarsi in un posto dove le regole che vigono non sono in linea con i propri principi e di conseguenza se non si è in grado di accettarli. E’ preferibile, in tal caso, non accettare l’invito. Vestirsi secondo i propri gusti, magari in modo estroso e inadatto, per il semplice fatto di far parlare di sé, risulterebbe di poco gusto.

Naturalmente bisogna anche prendersi cura della propria igiene personale, della propria pettinatura, del proprio viso, ben deterso e sbarbato, con mani curate e unghie pulite e tagliate, scarpe accuratamente lucidate, scegliendo un buon profumo, non troppo forte. Il tutto, quindi, curato nei minimi dettagli con la stessa attenzione con la quale si è scelto il proprio abbigliamento.

Infine una delle caratteristiche dell’eleganza è proprio la discrezione e il buon gusto sia nel modo di vestire sia nel proprio portamento.

Ottavio Nuccio Gala, con le sue collezioni Gentleman e Black Tie, punta su uno stile elegante con abiti da sposo uomo e smoking di lusso realizzati con tessuti di alta qualità, offrendo al cliente un servizio di eccellenza personalizzato con professionisti che sapranno dar consigli sui valori e le regole del ben vestire adeguato al momento e al luogo.

Proposta abito classico della Collezione Ottavio Nuccio Gala Gentleman

Abiti da sposo uomo
Abito grigio in pura lana satin extra

Il Frac

Il Frac (o “marsina“) è un abito maschile formale che va indossato preferibilmente di sera, come accade per lo smoking o tuxedo. Una delle più celebri occasioni in cui viene indossato il frac è la cerimonia dei premi Nobel, altre possibili occasioni sono ambasciate, cene di Stato, incoronazioni e prime teatrali.

Frac

Agli albori il frac non era un abito formale da cerimonia, nacque infatti alla fine del XVIII Secolo in Inghilterra come comodo abito da campagna, ed era molto diverso da come lo si vede oggi. Il frac fu perfezionato nei primi anni dell’Ottocento da Lord Brummell, il quale lo definì l’abito più elegante di tutti i Secoli. Restò un abito comune fino alla metà del Secolo.

Lord Brummel

Nel Novecento il frac si trasformò definitivamente in un indumento da sera, affiancato allo smoking o tuxedo. Dopo la Seconda Guerra Mondiale si affermò sempre più come simbolo tipico dei dignitari di corte e dei partecipanti ai ricevimenti o spettacoli serali di gran classe ed oggi ha il ruolo di abito da sera maschile di più alto livello.

Vals Vienna

Caratteristiche e accessori del modello:

  1. La giacca è nera a doppio petto, con i revers di seta o satin ed è dotata delle caratteristiche “code di rondine”. In vita è corta e ha la particolarità di non doversi mai abbottonare. Essa presenta all’esterno una fila di tre bottoni per lato.
  2. I pantaloni sono neri, con due galloni laterali (strisce di raso che corrono lungo l’esterno della gamba del pantalone per tutta la sua lunghezza).
  3. Il gilet, assolutamente obbligatorio, può essere monopetto a tre bottoni oppure doppiopetto a sei bottoni, generalmente bianco in tessuto di piqué.
  4. La camicia sempre in cotone “doppio ritorto” con pettorina piqué o plissé, in puro cotone gala e con gemelli estraibili, “Shirt-Studs”, per poter stirare bene la camicia; il doppio polsino per gemelli e il collo può essere il classico francese o diplomatico.
  5. Il papillon, di piqué bianco, come il gilet, è una delle caratteristiche principali del frac. Il papillon deve essere rigorosamente annodato a mano e mai preconfezionato.
  6. Il fazzoletto, deve essere preferibilmente bianco di lino.
  7. Le bretelle nere e i calzini, lunghi, neri in seta o filo di Scozia.
  8. Le scarpe sempre in vernice nera, modello Oxford.

Proposta di Frac della Collezione Ottavio Nuccio Gala Black Tie

Frac Classico
Frac classico in lana satin nero extra (WV)

Lo Smoking

L’origine dello smoking rimonta al XIX secolo, quando i cavalieri britannici indossavano questa giacca “smoking jacket” per fumare. Da lì deriva la sua denominazione, anche se in inglese lo stesso capo si chiama anche “tuxedo”, “dinner jacket” (giacca per cenare) o “black tie” (cravatta nera data dal colore del papillon). Il primo smoking fu confezionato da Henry Poole & Co., nel 1860 per il Principe di Galles di quel periodo (futuro re Enrico VII) come abbigliamento per cerimonie informali. Pochi anni dopo, l’americano James Potter divulgò questo modo di vestire negli Stati Uniti tra i membri del “Tuxedo Park Club” (da allora il suo nome è “tuxedo”).

Smoking
Smoking

Lo smoking è un capo adatto esclusivamente a cerimonie serali. I modelli possono essere di 3 stili diversi: con revers sciallato, revers a lancia e doppiopetto.

I revers dello Smoking
I revers dello Smoking
Possiamo anche incontrare le classiche vestaglie, molto utilizzate nell’aristocrazia in tessuti di velluto con revers in grosgrain o satin di seta, ma oggi ci concentreremo solo sul classico.
Smoking sciallato in velluto
Smoking doppiopetto in velluto con rever Sciallato in gros-grain

In tutti e 3 i modelli, la giacca sarà con revers e bottoni foderati in raso o satin di seta senza aperture. Il pantalone avrà sempre il cinturino e il gallone di raso in satin di seta, abbinato alla giacca e, cosa più importante, il cinturino dovrà essere senza passanti, perché non si indosserà mai con una cintura.

I tessuti per eccellenza per il puro stile Gentleman, Collezione Black Tie: lana-seta, satin di lana “super 140 Filo”, fresco lana “super 120 Filo”, “New Performance” con lana-viscosa “doppio ritorto”, velluto e tartan in pura lana.

I colori: si preferisce il rigoroso nero e, se si vuole qualcosa di particolare, il bianco, il blu notte o il tartan nei toni del verde, blu e rosso scozzese (ovviamente in caso di tartan o giacca bianca, il pantalone sarà sempre nero, con cinturino e gallone di raso nero o in satin di seta).

Giacche SmokingDovete sapere che l’eleganza nel vestire si riconosce anche dalla scelta degli accessori, per questo è molto importante prestare attenzione a tutti i dettagli, perché questo ti fa distinguere per eleganza, educazione e stile di vita. Ricorda sempre che “non si è cavalieri solo se si indossa uno smoking, ma il cavaliere è solito indossare uno smoking”.

smoking nero

La camicia sempre in cotone “doppio ritorto” con pettorina piqué o plissé, in puro cotone gala e con gemelli estraibili, “Shirt-Studs”, per poter stirare bene la camicia; il doppio polsino per gemelli e il collo può essere il classico francese o diplomatico.

Camicia per Smoking
Camicia per Smoking

Per la fascia di tre o quattro righe, sempre rivolta verso l’alto, possiamo scegliere il classico nero in raso o satin in seta, o per dare un po’ di movimento, un micro disegno in jacquard di pura seta.

Fasce in pura seta jacquard
Fasce in jacquard di pura seta

Il papillon, se è possibile, deve essere da annodare, perché si nota chi lo porta annodato artificialmente e questo è un piccolo dettaglio che fa la differenza per un vero Gentleman.

 

Il fazzoletto, deve essere preferibilmente bianco di lino.

fazzoletto in lino

Le scarpe saranno in vernice nera, i modelli più adeguati sono: francesina, pumps e slippers.

Scarpe per Smoking

Le bretelle nere e i calzini, lunghi, neri in seta o filo di Scozia.

Bretelle e calze

E infine, come ho detto prima, se scegli questo tipo di abito da cerimonia uomo per il giorno del tuo matrimonio, devi tener presente che la cerimonia si deve celebrare in un ambiente stile cocktail, di sera, a partire dalle 7 del pomeriggio.

Proposta di Smoking della collezione Black Tie

Smoking in Lana
Abito da sposo Smoking Americano 100% Lana (NW) quadri Madras blu con revers in raso.

Cosa Indossare a Natale?

Come precedentemente menzionato, abbiamo enfatizzato quanto importante sia l’accuratezza della propria immagine, per questo motivo è essenziale sapere come vestirsi appropriatamente in ogni momento e in ogni occasione. Si avvicinano le notti di glamour, ed è molto importante preparare l’armadio in tempo e non aspettare l’ultimo momento per scegliere il look perfetto per questo natale.

Per le notti piene di glamour, è imprescindibile indossare un buon smoking. Questo natale, le tendenze offrono una varietà scelta di colori e tessuti, tra i quali l’avvolgente velluto o il tradizionale tartan, e una delle proposte di Ottavio Nuccio Gala è quella di creare l’armonia perfetta con l’eleganza del classico smoking e un tocco vintage, per esempio, abbinando il pantalone di tartan nelle diverse varietà come il “Royal Stewart” o il “Black Watch”, la camicia in cotone doppio ritorto con pettorina piqué o plissé e “dress studs”, la fascia di raso nera o il gilet in velluto, il papillon, le bretelle in jacquard di pura seta e le esclusive slippers in vernice ricamate o il classico Oxford in vernice nera.

Pantalone Royal Stewart Tartan

Pantalone Black Watch Tartan

Pantalone Tartan

Non aspettare fino all’ultimo momento, visita uno dei nostri negozi esclusivi Ottavio Nuccio Gala, specialisti nell’abbigliamento cerimonia uomo, e scopri tutte le diverse proposte della “Collezione Christmas”, per trovare il look perfetto per queste feste piene di glamour.