Lo smoking è tra gli abiti da sposo uomo?

Lo smoking può essere inserito nella categoria degli abiti da sposo uomo? Questa è una questione sulla quale si è molto dibattuto, le opinioni contrastano, e spesso anche con rigidità. Mario Moreno Moyano, l’anima creativa di Ottavio Nuccio Gala,  ritiene che lo smoking sia uno dei modelli di abito formale da uomo tra i più eleganti mai esistiti, e che sia decisamente appropriato per uno sposo, ma solo se la cerimonia è celebrata nel pomeriggio.

Così come il tight è l’abito per eccellenza delle cerimonie mattutine, il frac è l’abito per eccellenza per le cerimonie serali. Lo sposo che non vuole indossare un tight, ma che cerca ad ogni costo un abito che lo ricordi, sceglie di vestire un mezzo tight. Lo sposo che non vuole indossare un frac perchè crede sia esageratamente formale per il suo modo di essere, cosa dovrebbe indossare nel giorno del suo matrimonio, se non uno smoking?

Ottavio Nuccio Gala è una azienda specializzata nella cerimonia uomo e Mario Moreno Moyano, l’anima creativa del marchio, mai avrebbe creato una collezione fatta prettamente di smoking, la collezione Black Tie, se questo tipo di abito non fosse stato adatto agli sposi.

 

Abiti da sposo uomo

 

Lo smoking, così come il tight, deriva dalla cultura britannica ed era utilizzato dai gentlemen del XIX secolo come giacca serale per cenare (anche chiamata dinner jacket), o per fumare (“fumare” in inglese si dice, appunto, “smoke”). Altra versione di questa giacca era la classica vestaglia indossata dagli aristocratici, spesso in velluto con revers a contrasto e passamaneria al posto del bottone foderato, che faceva sembrare ancora più importante e facoltoso chiunque la indossasse.

Lo smoking può essere di 3 tipi: con rever sciallato, con rever a lancia e doppiopetto. Non c’è una gerarchia in termini di eleganza, tutti e 3 sono alla pari: l’unica cosa che conta è il gusto del cliente e la sua personalità.

 

 

I rever dello smoking sono sempre a contrasto, in satin di seta o in raso, e a contrasto saranno anche il cinturino del pantalone (senza passanti) e le bande laterali, anche se non sono sempre presenti.

La camicia di uno smoking può essere in cotone “doppio ritorto” con pettorina piquè o plissè, polsino doppio per gemelli estraibili e il collo a scelta tra quello diplomatico e quello francese.

Il papillon è l’accessorio più adeguato per uno smoking, ed è preferibile che sia da annodare perchè risulta più vaporoso e non piatto come un papillon già annodato; inoltre, chi ha un po’ di esperienza in questo campo, riconosce a prima vista un papillon annodato manualmente, ed è sicuramente simbolo di eleganza e savoir faire.

Altro accessorio che può essere indossato con una giacca smoking è il gilet, ma solo se sciallato, doppiopetto o con una scollatura molto ampia. Un esempio di estrema eleganza e stravaganza può essere una giacca non nera, gilet e pantalone in pied-poule, camicia diplomatica e papillon nero.

 

Abiti da sposo uomo

 

Sono presenti smoking di vari tessuti e colori, e tutti possono essere catalogati come abiti da sposo uomo. Chi vuole indossare lo smoking classico opterà per un nero assoluto, con fascia e papillon neri, gallone laterale in raso sul pantalone, camicia diplomatica con pettorina plissettata e scarpa modello francesina in vernice nera.

Per tutti gli altri sposi che vogliono evadere dai canoni classici, ci sono diversi gradi di personalizzazione del look. Ad esempio, si può mantenere l’abito nero con camicia diplomatica, ma indossare papillon e fascia colorati; altra variante è quella che prevede pantalone nero e giacca blu, bianca o rossa con rever nero a contrasto; e ancora: giacca e pantalone in velluto di diversi colori ecc.
Abiti da sposo uomo

 

Questi sono solo alcuni esempi di varianti dello smoking che danno un tocco di personalità e di vivacità all’abito, ma che rispettano sempre alla perfezione i canoni stabiliti dal dress code formale.

Lo smoking tra gli abiti da sposo uomo più in voga per i VIP

La cosa più importante da ribadire è che lo smoking è diventato ormai parte integrante del mondo della cerimonia uomo, non sono per gli invitati ma anche per lo sposo. Fino a qualche anno fa era visto solo come abito adatto al red carpet, per le cerimonie di gala, per premiazioni importanti o cocktail party.

Oggi il trend delle nozze in smoking sta diventando sempre più grande, e anche tanti personaggi famosi scelgono lo smoking per il loro matrimonio. In smoking si è sposato l’attore Adam Shulman, marito della nota Anne Hathaway; ha scelto questo tipo di abito anche il cantante Michael Bublè, così come lo ha scelto il principe William nel suo cambio di abito per il ricevimento serale quando ha preso in sposa la bellissima Kate Middleton; anche i nobili italiani scelgono lo smoking: un esempio è stato il matrimonio tra Ludovica del Secco e Gianalberto Scarpa Bastieri.

Ci sono tantissimi altri esempi di sposi che hanno scelto lo smoking, ma questi 4 esempi ci fanno capire che far indossare allo sposo questo tipo di abito è una opinione ormai condivisa da tante categorie di persone: cantanti, attori, nobili e persino dalle famiglie reali.

In molti pensano che indossare uno smoking per il proprio ricevimento non sia la scelta giusta perchè si rischia di somigliare troppo ai camerieri presenti in sala. Con tutto il rispetto per chi fa quel mestiere, ma la qualità di uno smoking per uno sposo e gli accessori scelti non potranno mai essere scambiati con quelli di una divisa da cameriere, è una cosa che si nota a primo impatto.

Chi indossa uno smoking fa trasparire una buona conoscenza delle regole di etichetta per l’abbigliamento formale da uomo, in quanto è uno degli abiti con più “restrizioni” in assoluto. Chi ammette lo smoking tra gli abiti da sposo uomo è un uomo molto elegante che sa darsi importanza e che risulterà perfetto nel giorno più importante della sua vita.

Mario Moreno Moyano, l’anima creativa di Ottavio Nuccio Gala, nella sua nuova collezione 2015 che sarà presente al più presto sul web e nei negozi, ripropone lo smoking come capo di punta per la cerimonia, in versione classica ma anche in versioni alternative, con colori, fantasie e modelli diversi per soddisfare ogni immaginario possibile.

 

Questo post è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captha *